Analisi del bisogno formativo

Obiettivo della Commissione Formazione

Compito primario di una Associazione Scientifica è quello di governare i processi di formazione e aggiornamento in funzione dello sviluppo delle competenze professionali degli operatori, per contribuire al miglioramento della conoscenza scientifica e organizzativo-gestionale.

Poiché la rete dei Registri Tumori Italiani è piuttosto variegata per anno di nascita del Registro, copertura territoriale, disponibilità di flussi automatizzati e altrettanto eterogeneo è il livello di competenza dei singoli operatori, si è reso necessario in questa prima fase conoscere il profilo degli operatori, il grado di conoscenza e di rilevanza degli argomenti e individuare il gap formativo sui cui puntare nei prossimi anni.

Per perseguire questo obiettivo la commissione formazione ha messo a punto un questionario analitico inviato ai primi di luglio del 2007 a persone che operano o collaborano presso Registri Tumori Italiani.

Su ciascuna delle quattro sezioni di cui è composto il questionario è stato avviato un forum che rimarrà attivo fino a settembre per raccogliere critiche e suggerimenti da utilizzare in occasione del corso di Camerino 2008.



Il questionario

Introduzione ( vedi le diapositive n. 1-5)

 

Le domande sono articolate in 4 sezioni:

  1. anagrafica operatore
  2. argomenti didattici: rilevanza e conoscenza
  3. esercitazioni, prove pratiche e test
  4. domande conclusive

La partecipazione
Il questionario è stato inviato a 246 operatori: alle domande ha risposto complessivamente il 74% degli invitati (79% se si considerano i soli RT accreditati).


1a Sezione. Anagrafica operatori

Il profilo dei rispondenti (vedi le diapositive n. 6-14 )
  • Genere: il 65% degli operatori è di sesso femminile
  • Età: solo il 10% ha meno di 30 anni, il 70% ha meno di 50 anni
  • Titolo di studio: il 66% ha una laurea specialistica (il 72% sono maschi)
  • Qualifica: il 39% è rappresentato da medici (epidemiologi, oncologi, patologi, ecc)
  • Attività presso un RT: il 39% lavora in un RT da meno di 5 anni
  • Socio AIRTUM: il 79% è iscritto all’Associazione
  • Inquadramento lavorativo: il 53% lavora presso una struttura con un contratto a tempo indeterminato ma con forti differenze di genere (il 70% dei maschi vs il 44% delle femmine)

Se vuoi lasciare un commento su questa sezione del questionario clicca qui

Torna in alto


2a Sezione. Argomenti didattici: rilevanza e conoscenza

  (vedi le diapositive n. 15-87 )

Operatori dei RT: la conoscenza media (diapo 16-20)

Indicando su una scala da 1 a 5 il proprio livello di conoscenza degli argomenti, questa è risultata superiore alla media per gli ultracinquantenni, gli operatori con laurea specialistica, gli epidemiologi e per chi svolge attività da oltre 10 anni presso un RT.

Criteri di valutazione (diapo 21)

Poiché il profilo degli operatori è molto eterogeneo per età, titolo di studio, esperienza professionale ecc. ci è sembrato più opportuno pesare le risposte tenendo conto del livello di conoscenza, di esperienza e della qualifica lavorativa dei rispondenti.

Gli argomenti del questionario (diapo 22-87)

Le diapositive riportano per ciascun argomento la rilevanza e il bisogno formativo per singola qualifica (epidemiologo, statistico, biologo, rilevatore). L’istogramma riporta la % di risposte (pesate e non pesate) mentre nella parte inferiore della diapositiva è riportato il rango delle risposte in termini di rilevanza e gap conoscitivo.

 

domanda

 

Rilevanza (1-59)

Gap (1-59)

Argomenti introduttivi

1

Introduzione ai RT

59

59

2

AIRTum: organizzazione ...

53

56

Cenni patologia, diagnosi e trattamento

 

 

3

La storia naturale dei tumori

33

50

4

I fattori di rischio

14

49

5

Diagnosi e trattamento

16

29

Codifica, regole e pratica generale

6

Introduzione codifica

2

23

7

Manuale ICD-O 3

3

15

9

Neoplasie infantili

38

6

10

Cartelle cliniche

20

58

11

Stadiazione

5

27

La banca dati e i controlli

12

Informazioni per RT

1

53

13

Protocollo banca dati

28

25

14

Software di controllo

42

16

15

I controlli di qualità

7

14

16

Check RT

26

1

17

Qualità dei flussi

13

13

Misure in epidemiologia e metodi statistici

18

Introduzione epidemiologia

31

55

19

Misure incidenza e mortalità

9

54

20

Misure sopravvivenza

18

39

21

Sopravvivenza di periodo

30

19

22

Stime (MIAMOD-PIAMOD)

57

8

23

SEER Stat-SEER Prep

51

9

Le neoplasie in dettaglio

24

Testa e collo

49

28

25

Esofago

50

45

26

Stomaco

45

40

27

Colon-retto

15

42

28

Fegato-Vie biliari

27

26

29

Pancreas

47

34

30

Polmone

22

33

31

Mesotelioma

39

48

32

Sarcoma Kaposi

54

32

33

Melanoma cutaneo

36

43

34

Carcinoma cutaneo

58

59

35

Mammella

8

46

36

Cervice

24

37

37

Corpo utero

43

44

38

Ovaio

40

31

39

Prostata

29

41

40

Testicolo

52

47

41

Rene

48

36

42

Vescica

19

22

43

Encefalo

34

18

44

Tiroide

44

38

45

Linfomi

10

2

46

Leucemie

12

4

47

Sindromi MD e MP

23

3

Aspetti organizzativi

48

La pianificazione di RT

37

35

49

Aspetti legali

17

12

50

Accreditamento RT

35

21

51

RT manuali e automatizzati

46

51

52

Mesoteliomi

55

52

53

Colon retto

56

30

54

Software gestionali

21

5

55

La mobilità

41

17

Ambiti applicativi

56

RT e gli screening oncologici

6

24

57

RT e valutazione ambientale

25

11

58

RT e disuguaglianze

32

10

59

RT e valutazione assistenza

11

7

 

Se vuoi lasciare un commento su questa sezione del questionario clicca qui

Torna in alto


3a Sezione. Esercitazioni, prove pratiche e test

  (vedi le diapositive n. 88-100)

Esercitazioni, prove pratiche e test


domanda

Rilevanza (1-12)

60

Casi clinici

3

61

Biologia dei tumori

10

62

Codifica

1

63

Singoli tumori

4

64

Aspetti organizzativi

12

65

Cartelle cliniche

5

66

Statistica

8

67

Epidemiologia

6

68

SEER Prep-SEER Stat

9

69

Check RT

7

70

IARCcrg Tools e DEPedits

11

71

Manuale ICD O 3

2

Se vuoi lasciare un commento su questa sezione del questionario clicca qui

Torna in alto


4a Sezione. Domande conclusive

  (vedi le diapositive n.101-116)
(diapo 102-103)

Le ultime due domande erano mirate a valutare la disponibilità degli operatori che intendessero collaborare con la Commissione Formazione partecipando ai lavori della commissione, mettendo a disposizione materiale formativo o dichiarando la propria disponibilità come docente.

L’ultima parte infine era dedicata a commenti e suggerimenti, che verranno ripresi nel forum messo a disposizione dal sito.

Rilevanza e Bisogno Formativo

(diapo 105-110)

E’ riportata una graduatoria della rilevanza degli argomenti per tutti e per le singole categorie (epidemiologi, statistici, biologi, rilevatori): questi argomenti dovrebbero orientare l’Associazione verso possibili corsi di base che dovrebbero affrontare in generale queste tematiche.

E’ riportata anche una graduatoria del bisogno formativo: questi argomenti dovrebbero orientare l’Associazione verso possibili seminari-workshop dedicati ad affrontare di volta in volta uno specifico tema e destinati a operatori con competenze specifiche.

Conclusioni

(diapo 112-116)

Se vuoi lasciare un commento su questa sezione del questionario clicca qui

Torna in alto