Il Registro Tumori Puglia: stato di avanzamento delle attività di registrazione e stime preliminari di incidenza

Titolo completo: 
Il Registro Tumori Puglia: stato di avanzamento delle attività di registrazione e stime preliminari di incidenza delle a
E-mail (autore per corrispondenza): 
l.bisceglia@arespuglia.it
Autore/i: 
Lucia Bisceglia9, Enrico Caputo8, Enzo Coviello3, Ida Galise1, Anna Melcarne4, Piero Milella1, Aldo Minerba5, Fernando Palma6, Fabrizio Quarta4, Ivan Rashid1, Giuseppe Spagnolo7, Giorgio Assennato2 e Gruppo di Lavoro RTP*
Istituto/i: 
1. RTP – Istituto Tumori IRCCS Oncologico “Giovanni Paolo II”, Bari; 2. ARPA Puglia; 3. RTP – Sezione ASL BT; 4. RTP – Sezione ASL Lecce; 5. RTP – Sezione ASL Taranto; 6. RTP – Sezione ASL Foggia; 7. RTP – Sezione ASL Brindisi; 8. RTP – Sezione ASL Bari; 9. AReS Puglia (*Vanna Burgio Lomonaco1, Danila Bruno1, Francesco Cuccaro2, Lorenzo Bongermino2, Daniela Prota3, Grazia Cannone3, Maria Elena Vitali3, Maria Grazia Golizia4, Valentina De Maria4, Anna Maria Raho4, Antonella Mincuzzi5, Giuseppe Leone5, Simona Carone5, Margherita Tanzarella5, Marina Laura Liguori6, Filomena Rosalia De Santis6, Carla Cataneo6, Maria Marinelli6,Antonino Ardizzone7, Cinzia Tanzarella7, Rosanna Anaclerio7, Gilda Cirillo8, Marilena Vece8, Domenico Carbonara8, Antonella Spica8, Luigi Bruni8, Gianluca Mongelli8)
Obiettivi: 
Descrivere lo stato di avanzamento delle attività del Registro Tumori della Regione Puglia (RTP) presso le diverse ASL e le stime preliminari di incidenza relative all’anno 2006 nelle province di Taranto e Barletta-Andria-Trani (BT).
Materiali e metodi: 
Dal 2012 tutte le sei province della regione Puglia sono coperte da un’attività di registrazione dei tumori, realizzata da specifici settori creati all’interno delle Unità di Statistica ed Epidemiologia delle ASL e dal centro di coordinamento regionale, istituito presso l’IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari. L’omogeneità dei metodi di raccolta e codifica viene garantita da un Manuale delle Procedure, approvato in sede di Comitato Tecnico-Scientifico, che definisce compiti, responsabilità, schema di funzionamento e criteri operativi per il centro di coordinamento e le sezioni ASL. I tempi di attivazione delle sezioni provinciali sono stati diversi: le attività del RTP sono state avviate inizialmente presso la ASL di Taranto che ha sperimentato modelli di rilevazione dati, gestione degli archivi, generazione di casistica e codifica dei casi per il periodo 2006-2008. Tali procedure sono state acquisite dal Registro Tumori della Provincia di Lecce, istituito nel 2006 e attualmente sezione del RT Puglia, che ha concluso la registrazione del triennio 2003-2005 e sta avviando la procedura per la richiesta di accreditamento AIRTUM. Successivamente nei primi mesi del 2011 hanno iniziato le attività di registrazione le ASL BT e Brindisi, cui si sono infine aggregate le ASL di Foggia nel dicembre 2011 e di Bari (gennaio 2012). Sono stati acquisiti i flussi informativi principali per la costruzione del registro di incidenza delle patologie tumorali (archivi: SDO 1998-2008, Anagrafe Sanitaria storicizzata 2001-2010, Anatomia Patologica 2000-2010, Mortalità 2000-2009) e i flussi secondari (Esenzioni Ticket, Prestazioni di Medicina Specialistica, Radioterapia, Oncologia ed Ematologia e archivi di Invalidità Civile, questi ultimi non sempre informatizzati). Un software gestionale sviluppato ad hoc genera una proposta di casistica, attraverso un record-linkage delle basi di dati, che viene sottoposta agli operatori per la successiva valutazione.
Risultati: 
Nelle Sezioni periferiche è stata generata, secondo i principi operativi contenuti nel Manuale delle procedure, una “proposta di casistica” per il periodo 2006-2008 e avviata l’attività di registrazione e raccolta delle cartelle cliniche quando i dati informatizzati non risultano esaustivi. Per quanto riguarda la sezione di Lecce, è conclusa la registrazione del triennio 2003-2005: nella tabella che segue si riporta un riepilogo dell’attività svolta. Sezione Anno incidenza Casistica iniziale generata (n. casi approssimativo) N. casi registrati LE 2003 9000 5253 2004 7800 5693 2005 7500 6956 Nella tabella successiva si riporta lo stato di avanzamento al 31 gennaio 2012 delle attività di tutte le sezioni provinciali del RT Puglia per il periodo 2006-2008. Sezione Anno incidenza Casistica iniziale generata (n. casi) N. casi controllati N. casi registrati N. casi in incidenza BA 2006 10968 129 42 42 2007 10747 0 0 0 2008 11054 0 0 0 BR 2006 3542 3542 1738 1583 2007 3499 269 269 269 2008 4025 29 29 29 BT 2006 3130 3130 2197 2044 2007 3218 555 555 555 2008 3247 30 25 25 FG 2006 6463 529 163 153 2007 5784 0 0 0 2008 5917 0 0 0 LE 2006 6700 1556 1509 853 2007 7171 0 0 0 2008 7301 0 0 0 TA 2006 5600 5600 3617 3332 2007 5290 5290 3123 2967 2008 5298 3853 2297 2231 Per quanto riguarda il 2006 e il 2007, le sezioni di Taranto e BAT hanno completato l’attività di controllo, producendo le stime preliminari di incidenza relativamente all’anno 2006, sulla base rispettivamente di 3332 (cute inclusi) e 2044 casi. Il tasso di incidenza standardizzato per sesso ed età (pop. Ita 2001) per tutti i tumori (escluso cute) per 100.000 abitanti è mostrato nella tabella che segue: Tutti i tumori BAT 2006 Taranto 2006 Maschi 659,1 631, 2 Femmine 449,8 411,2
Discussione: 
Il Registro Tumori Puglia ha conseguito il primo obiettivo di garantire copertura all’intero territorio regionale. Lo sforzo compiuto in questi anni ha consentito la produzione delle stime di incidenza per il periodo 2003-2005 per Lecce e per l’anno 2006 nelle province di Taranto e BT. Le stime delle altre sezioni verranno prodotte con tempi diversi, in virtù dei differenti momenti di avvio dell’attività nonché per motivi legati alla variabilità della consistenza della casistica in esame, ma attraverso procedure e metodi omogenei e standardizzati che ne assicurano la confrontabilità.
Carica documento: